Libri

Riassunti, recensioni e info varie del mondo dei libri

Archivio per dicembre, 2016

50 sfumature di nero – riassunto e recensione

La storia di 50 sfumature di nero riprende esattamente dal punto in cui finisce il primo libro cinquanta sfumature di grigio scritto da E.L. James.

Anastasia Steele, neolaureata, trova lavoro in una piccola casa editrice. Christian Grey, stupendo multimilionario fanatico di pratiche sadomasochiste, cerca di ricucire lo strappo dato alla loro “relazione” da Anastasia qualche giorno prima. La ragazza aveva troncato ritenendo di non essere in grado di sopportare tutte le sue richieste ‘particolari’ nell’impossibilità di convivere con il suo passato oscuro.

Il rifiuto della ragazza è qualcosa di nuovo per Christian. I due riprendono a frequentarsi, e mentre lui lentamente si adatta a questa donna diversa dai suoi standard lei riesce pian piano a far breccia nel suo cuore. L’atteggiamento del protagonista maschile cambia, abbandonando lentamente le pratiche erotiche punitive per dedicarsi ad una forma d’amore più soft, solo per accontentare e non perdere la donna della quale si sta innamorando. L’amore spesso crea contrasti tra i due: lui sempre invadente, lei che cerca di mantenere la sua autonomia lottando per tenere lontano Christian dal passato che puntualmente si ripresenta.

Il secondo libro Cinquanta sfumature di nero si conclude con una proposta ufficiale di Christian ad Anastasia, ma il futuro ha in serbo per loro ancora delle dure prove, il ritorno alla vita di tutti i giorni è tutt’altro che tranquillo.

Fonte it.wikipedia.org

Riassunto 50 sfumature di grigio

Questa è la trama di cinquanta sfumature di grigio di E.L. James.

Anastasia Steele è una studentessa universitaria di 21 anni iscritta alla Washington State University di Vancouver, negli Stati Uniti. Anastasia è una ragazza normale, vicina alla laurea in letteratura inglese, quando la sua amica e coinquilina Kate, direttrice del giornale universitario, le chiede di sostituirla per un’intervista a Christian Grey, amministratore delegato della Grey Enterprises Holdings Inc. Anastasia accetta, nonostante debba studiare per gli imminenti esami.

Senza alcuna informazione sulla persona da intervistare, arriva alla Grey Enterprises, dove nota un ambiente ricercato ed elegante, e che le dipendenti sono tutte donne bionde di bella presenza. Entrando nell’ufficio di Grey, inciampa sulla porta di ingresso, cade lunga distesa ed è aiutata da un uomo giovane e estremamente affascinante, con gli occhi di un grigio luminoso: Christian Grey. Anastasia conduce un’intervista che non si limita alle sole domande richieste dall’amica, incuriosendo così Christian, colpito dalla sua bellezza intensa. I due cominciano a incontrarsi, ma Anastasia si rende conto che Christian è un uomo oscuro, il cui apparente splendore nasconde una persona piena di complessi.

Continua a leggere la recensione del libro di E.L. James 50 sfumature di grigio.

Ad Anastasia viene proposto un contratto, in cui sono elencate le “regole” da seguire durante la relazione con Christian: il loro rapporto dovrebbe essere ricondotto al ruolo di Dominatore e Sottomessa, Anastasia firmandolo acconsentirà a far divenire Mr Grey padrone e manipolatore di ogni aspetto della sua vita. Christian è abituato a non avere nessun tipo di relazione affettiva con una donna, il contatto è limitato alla sola vita sessuale, in cui lui impartisce ordini e la donna deve compiacerlo o verrà punita. I comandi variano dal tipo di vita da seguire durante la giornata, agli atteggiamenti da avere durante i momenti di intimità: così il bello e affascinante Christian si rivela essere un uomo sadico e masochista, dalle tendenze sessuali fuori dalla norma.

A differenza di tutte le donne con cui è stato, Anastasia è difficile da gestire, ma soprattutto da interpretare. Lei, inizialmente rifiuta, ma accecata da quella fugace attrazione mai provata per nessuno, si butta a capofitto in questa relazione, pensando di essere in grado di gestirla. Pian piano viene travolta da una realtà di erotismo e di pratiche BDSM mai immaginate prima, in cui dolore (suo) e piacere (di Christian) si uniscono in un connubio inscindibile.

Questo crescendo di emozioni porta Anastasia ad innamorarsi di Christian e a volerlo aiutare ad affrontare le proprie paure, in quanto il suo atteggiamento nasce da esperienze strazianti e innaturali vissute nei primi anni di vita: è stato adottato, all’età di quattro anni, da una famiglia benestante, la quale aveva già adottato un altro bambino, Elliot, e successivamente ne adotterà un’altra, Mia. Ma pur apparendo come un uomo perfetto ed ambizioso, dentro di sé serba il ricordo di essere stato un bambino abbandonato, maltrattato, figlio di una giovane prostituta drogata, incapace di badare alle esigenze del figlio e di difendere lei stessa e il suo bambino dal lenone violento. Per questo Anastasia decide di continuare la relazione anche se la strada da percorrere è dolorosa e difficile.

Pensando di avvicinarsi di più all’uomo e cercando di capire il motivo per cui in alcune circostanze lui non è capace di accettare nessun tipo di contatto fisico, Anastasia chiede a Christian di conoscere qual è il limite massimo che può raggiungere il suo sadismo. Anastasia non si rende conto della pericolosità della richiesta e vive un’esperienza che le fa capire di essere innamorata di un uomo malato, i cui problemi psicologici non possono essere superati facilmente. Anastasia abbandona Christian con la promessa di lasciarsi dietro gli orrori vissuti.

Ti è piaciuto il riassunto del libro Cinquanta sfumature di grigio di E.L. James? Lascia un commento.

Recensione del libro 50 sfumatur edi grigio tratta dal sito it.wikipedia.org

 

Il Mastino dei Baskerville Riassunto

Questo è il riassunto de Il mastino dei Baskerville di wikipedia.it

Nella brughiera del Dartmoor, nel Devon, l’anziano sir Charles Baskerville viene trovato morto nel cortile della sua immensa villa, apparentemente ucciso da un grosso spavento. Il suo medico personale e amico, James Mortimer, è invece convinto che il responsabile della morte dell’uomo sia un’orribile creatura, che si aggirerebbe nella brughiera sotto forma di gigantesco mastino. Sulla famiglia dei Baskerville aleggia infatti una maledizione, che ha origine dal comportamento maleducato e criminale di sir Hugo Baskerville, il quale due secoli prima, non potendo corteggiare una ragazza fuggita dalle sue grinfie, decise di inseguirla finendo misteriosamente sbranato da un cane comparso dagli “inferi”, mentre la ragazza venne ritrovata morta di spavento. Da allora il mostro sembra perseguitare gli eredi maschi di Baskerville Hall, causando loro una morte violenta.

Il riassunto de il Mastino dei Baskerville continua così

Per risolvere il mistero e proteggere il giovane sir Henry, ultimo baronetto e membro vivente della famiglia Baskerville, giunto in Inghilterra per prendere possesso delle proprietà dello zio appena deceduto, il dottor Mortimer chiede aiuto a Sherlock Holmes. Holmes rifiuta l’idea di una maledizione e, attirato dalla vicenda particolarmente intrigante, accetta di occuparsi del caso e chiede al dottor Watson di accompagnare il dottor Mortimer e sir Henry a Dartmoor, per svolgere le indagini.

Durante la sua permanenza a Baskerville Hall, Watson scopre che più di una tra le persone vicine a sir Henry nasconde un oscuro segreto ed è costretto ad ammettere a se stesso che all’imbrunire si sentono degli ululati terrificanti. L’idea che un mostro possa infestare la brughiera diventa quindi molto più credibile.

È naturalmente Sherlock Holmes, nascostosi nella brughiera all’insaputa di Watson, a svelare l’identità dell’assassino di sir Charles, Jack Stapleton, figlio di Rodeger Baskerville ovvero la pecora nera della famiglia, e la vera natura del cane dei Baskerville. Holmes non riesce a catturare il colpevole, che però nella fuga trova molto probabilmente la sua fine nelle paludi di Grimpen.

Ti è piaciuto Il mastino dei Baskerville riassunto?

Lascia un commento

Fonte: it.wikipedia.org